Ciao Bruno

0

CIAO BRUNO

Sono passati alcuni giorni dalla morte di Bruno, l’Orso divenuto famoso per la sua reclusione -insieme ad altri Animali – nello zoo di Cavriglia, in provincia di Arezzo. Bruno lascia un grande vuoto, perché la sua presenza silenziosa ha mosso gli animi e ha attivato tante persone affinché lui e suoi amici trovassero la libertà dovuta. Bruno non ha mai vissuto da animale libero come sarebbe stato giusto e ora la sua morte diventa per noi uno stimolo ancora più forte per lavorare e impegnarci affinché più nessuno zoo esista, come nessun circo con Animali, nessun allevamento o stabulario… Resta nei nostri occhi la sua immagine ritratta in momenti diversi: il suo bel faccione da orso fiero, ma anche la sua disperazione quando posa la testa in segno di rassegnazione contro quel muro che lo ha imprigionato per quasi quarant’anni. Sì, perché lui ha vissuto tutta la sua vita, o meglio quella che “noi umani” abbiamo scelto per lui, dentro una prigione di cemento.
Condividi.

Lascia una risposta

Questo sito si avvale di uso di cookie tecnici e di terze parti necessari al funzionamento e utili per tutte le finalità illustrate nella Informativa estesa o Cookies Policy. Se vuoi avere maggiori informazioni per proseguire nella navigazione di Vivere Vegan oppure negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies, consulta la Informativa Estesa o Cookies Policy che segue. Cliccando su Accetta acconsenti uso dei cookies stessi Informativa Estesa o Cookies Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi