Adele

Torna alla pagina degli ANIMALI SALVATI

“Adele è una maialina di razza americana che per molti anni ha abitato in riva all’Arno, a Firenze (località Girone), in un terreno recintato, insieme ad altri animali, come polli, capre, pecore e cani. Col tempo erano rimasti solo i polli e Adele. Chi andava a passeggiare lungo l’Arno non poteva fare a meno di fermarsi ad ammirare la fiera bellezza e il piglio selvaggio di Adele, sempre indaffarata a prepararsi comodi giacigli e a frugare tra le canne e i cespugli. Tutti le portavano qualcosa da mangiare, frutta, verdura, ma spesso anche pane, pastasciutta, torte e pasticcini. Un giorno arriva la notizia che lungo il fiume Arno verrà costruita una pista pedo-ciclabile, così Adele riceve la notifica di sfratto. L’appello per aiutare la maialina a trovare una nuova casa va su internet, sui giornali (Corriere della Sera, inserto del Corriere Fiorentino del 1/3/2011) e addirittura in televisione (a Forum, su Rete 4): da tutta Italia arrivano offerte di adozione, finché si trova la sistemazione ideale sulle colline intorno a Firenze, a casa di Margherita Cacini, vegetariana e studentessa in veterinaria.
Il trasporto dal Girone alla nuova casa non è semplicissimo: il medico della asl deve prima controllare che Adele sia sana, perciò deve farle un prelievo del sangue dalla carotide. Nel rispetto delle normative vigenti, Adele deve essere trasportata con un mezzo idoneo e si deve ricorrere per forza a uno di quei camion adibiti al trasporto degli animali al macello. Adele non vuole saperne di mettere piede in quel camion (come biasimarla?), urla e punta le zampe con tutta la forza che ha e per riuscire a farla salire sul mezzo ci vuole più di un’ora! Ma appena arrivata a destinazione, Adele si ambienta subito e fa amicizia con i nuovi coinquilini, due caprette e un capretto.
Ora Adele vive in un bel prato in mezzo alle vigne e agli orti, circondata di cure e affetto, tutto il giorno gironzola, scava buche o si stende all’ombra degli alberi da frutto, quando piove e fa freddo dispone di una comoda casetta in legno. La sua dieta è molto bilanciata, non più dolci e avanzi di pastasciutta, ma solo frutta, verdura e mais croccante (qualche volta un trancio di pizza!!)”.

Angela

   

Nelle foto: Adele, il furgone del trasporto e le nuove coinquiline.

Torna alla pagina degli ANIMALI SALVATI

Questo sito si avvale di uso di cookie tecnici e di terze parti necessari al funzionamento e utili per tutte le finalità illustrate nella Informativa estesa o Cookies Policy. Se vuoi avere maggiori informazioni per proseguire nella navigazione di Vivere Vegan oppure negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies, consulta la Informativa Estesa o Cookies Policy che segue. Cliccando su Accetta acconsenti uso dei cookies stessi Informativa Estesa o Cookies Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi